Promuovi la tua azienda con PizzaStyle

PizzaStyle, da sempre impegnato a valorizzare prodotti e professionisti del Made in Italy in tutto il mondo, ha scelto di invitare nel proprio circuito di strutture e professionisti, tutti coloro che dedicano la propria attività ai valori di qualità ed eccellenza italiani.

PizzaStyle ha dunque scelto di mettere a disposizione delle piccole e medie aziende la risonanza internazionale del proprio marchio, allo scopo di costruire partnership istituzionali che desiderino sponsorizzare la propria attività su tutte le piattaforme.

L’intento di questo progetto è quello di garantire la possibilità di ampliare il pacchetto Clienti e di dare una spinta alla diffusione e valorizzazione del prestigio dei prodotti e dell’attività firmata Made in Italy, in tutto il mondo.

La rete di PizzaStyle è oggi più fitta che mai e trova costanti conferme da parte di tutti professionisti nel mondo che ne fanno parte.
Noi scegliamo di condividere questo grande potenziale con te!

Richiedi maggiori informazioni

Pizza e solidarietà a Napoli

La Pizza al centro di un evento di grande solidarietà, organizzato dal Comune di Napoli in concomitanza con la Mostra d’Oltremare.

“Pizza con la Befana” è la recente iniziativa promossa per sostenere con un pranzo di solidarietà circa 500 persone senza fissa dimora o in condizioni di importante disagio.
Diverse associazioni territoriali, organizzazioni di volontariato e aziende del territorio, sulla scia degli organizzatori, hanno contribuito alla realizzazione di un giorno di condivisione e solidarietà: circa 700 pizze tra Margherita e Marinara, hanno confortato i tanti napoletani in difficoltà, come augurio per un anno migliore.
Laura Marmorale, assessore comunale alla Coesione sociale, commenta così l’iniziativa: “È l’intenzione di condividere con tutti i napoletani, a partire dagli ultimi e dagli esclusi, la possibilità di costruire insieme un anno diverso e migliore in cui poter offrire strutture e strumenti in più alle persone per potersi reinserire in società e uscire dalla marginalità”.
Protagonista di questo giorno è ancora una volta la pizza, specialità Made in Italy e ora Patrimonio Unesco, da sempre simbolo di tutto ciò che è condivisione, convivialità e gusto.
È non è un caso che per tale evento si sia scelto il piatto cardine della tradizione gastronomica napoletana: un cibo così semplice e al tempo stesso unico, capace di unire i popoli di tutto il mondo con un sapore così piacevole e confortante da far dimenticare qualunque barriera. Perché il modo migliore per stare insieme a Napoli, è davanti ad una vera pizza, realizzata con il cuore.

PROMO NATALE PIZZA STYLE

Che Natale sarebbe senza un regalo speciale?

Pizza Style ha selezionato per te due fantastici Set AVPN  personalizzabili con il tuo logo!

Scegli tra:

Approfitta ora dell’offerta: in omaggio per te, un cappello + un buono sconto pari al 5 % sull’acquisto di una futura giacca (tutti i modelli)!

 

“Farina Acqua Lievito Sale Passione”, una storia di passione e gusto

Come raccontare una passione tanto antica e profonda come quella di Napoli per il gusto?
La risposta è in “Farina Acqua Lievito Sale Passione”, il libro dell’Associazione Verace Pizza Napoletana (AVPN) edito da Malvarosa che racchiude in 272 pagine il piccolo grande mondo della Vera Pizza Napoletana.
Tra ricette gustose, segreti ed aneddoti, la pizza è la protagonista assoluta di questo libro, come componente insostituibile della tradizione e della creatività gastronomica partenopea.
65 appetitose ricette di pizze napoletane realizzate dai maestri dell’Associazione; 300 splendide foto di Vittorio Sciosia ed oltre 50 aneddoti inediti legati alla pizza e al suo rapporto indissolubile con la città di Napoli, raccontati da Antonio Pace e Tommaso Esposito. In queste pagine intense e ricche di passione, ritroviamo tutto l’impegno dell’Associazione Verace Pizza Napoletana nel tutelare l’identità di questo prodotto ormai Patrimonio Unesco, una vera e propria eccellenza Made in Italy apprezzata in tutto il mondo. Con questo libro, AVPN dimostra con chiarezza che questo nostro importante patrimonio – quello della Vera Pizza Napoletana – non è fatto solo di regole gastronomiche, ma di cultura, saggezza, tradizione e storia, da cui l’arte della Vera Pizza ha attinto poesia ed ispirazione.

“Farina Acqua Lievito Sale Passione” è ora disponibile in italiano, inglese e giapponese.

Acquista la tua copia!

I valori nutrizionali della Pizza Napoletana

Morsi… senza rimorsi! Scopri i valori nutrizionali della pizza napoletana

La pizza è uno dei prodotti italiani più amati in tutto il mondo, a cui in pochi sanno resistere.
Proprio perché si annovera fra i cibi più golosi molto spesso ci si chiede se faccia bene mangiarla o meno, soprattutto durante una dieta.
Vediamo dunque quali sono i valori nutrizionali di una pizza e dei suoi ingredienti principali: rimarremo sorpresi come sia possibile godersi il gusto della tradizione senza troppi rimorsi.
Non sono fasulle voci che vogliono la pizza un alimento calorico, se solo si pensa al fatto che una porzione di pizza margherita dal peso di 100 grammi apporta circa 270 kcal. Fermo restando che è impossibile accontentarsi di un’unica porzione, vale la pena di ricordare che, secondo i dati dell’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione, una pizza margherita di medie dimensioni pesa circa 280-300 g, quindi l’apporto calorico complessivo sale a 700/800 kcal.
In pratica, una margherita apporta una quantità di energia pari a un intero pasto, quindi è altresì corretto considerare la pizza come un alimento completo, che garantisce carboidrati, proteine e grassi mentre manca, evidentemente, l’apporto in fibre che possono essere comunque integrate, magari con una porzione di verdure da aggiungere.
Anche se non è un alimento leggero, mangiare la pizza è un toccasana per la salute: gli ingredienti della pizza margherita, infatti, sono salutari dal punto di vista alimentare, tanto che proprio la pizza è uno dei principali protagonisti della dieta mediterranea, acclamata in tutto il mondo come un modello da seguire per godere di buona salute.
C’è da aggiungere che, sebbene non sia una pietanza leggera, gli ingredienti conferiscono alla pizza proprietà nutrizionali uniche, in quanto la farina apporta carboidrati complessi, ma anche minerali e vitamine del gruppo B, nonché proteine; il pomodoro è ricco di licopene, un prezioso antiossidante che conferisce a questo ortaggio il suo caratteristico colore rosso; il fiordilatte apporta grassi e calcio; l’olio extravergine d’oliva apporta grassi “buoni” e sostanze antiossidanti. Proprio per questo la pizza compare come un alimento principale per la dieta mediterranea, famosa in tutto il mondo.

Pomodoro e pizza

Pizza e pomodoro: il connubio perfetto

L’Italia e la sua cucina sono da sempre associate all’uso del pomodoro e, proprio in ambito alimentare, uno dei connubi più consolidati è sicuramente quello della pizza col pomodoro.

Com’è noto, infatti, anche se la pizza ben si presta a svariati abbinamenti, l’ingrediente quasi irrinunciabile è senza dubbio il pomodoro, col suo inconfondibile colore rosso.

Il binomio “pizza- pomodoro” nasce dal vantaggio gustativo dato dal sapore inconfondibile di quest’ultimo, il quale esalta il gusto di qualsiasi alimento che lo accompagna.

Non solo: oltre a deliziare il palato, il pomodoro è un vero e proprio toccasana per la nostra salute: costituito soprattutto da acqua, è ricco di fibre, sali minerali e vitamine che rafforzano il sistema immunitario e conferiscono al pomodoro un’azione antibatterica, antifungina, protettiva della vista, delle ossa e delle strutture cutanee.

Inoltre, grazie al licopene, responsabile del colore rosso tipico, il pomodoro è un antiossidante capace di neutralizzare i radicali liberi, e la sua presenza rende il pomodoro non soltanto protettivo contro l’invecchiamento cellulare, ma lo rende un alimento prezioso, il cui consumo riduce il rischio di cancro al colon, alla prostata ed alla vescica.

Proprio per l’utilizzo del pomodoro, la pizza è buona da mangiare ed un’alleata per la nostra salute, un alimento che non dovrebbe mai mancare sulle nostre tavole.

L’AVPN regola con attenzione l’utilizzo degli ingredienti nella realizzazione dell’autentica Pizza Napoletana. Nel caso del pomodoro, la sua provenienza deve essere preferibilmente campana. Inoltre, nella preparazione della Vera Pizza, il pomodoro pelato deve essere frantumato a mano, risultare non denso e con alcuni pezzetti di pelato ancora presenti, mentre il pomodoro fresco deve essere tagliato rigorosamente a spicchi.

Napoli e il Vesuvio, un simbolo intramontabile

Quando si pensa alla città di Napoli, tra i simboli immediatamente chiamati alla memoria spicca
il Vesuvio.
Una bellezza imponente e maestosa, dall’ inconfondibile sagoma che regala un panorama mozzafiato tanto ai turisti quanto ai residenti, adagiato com’è sul golfo di Napoli.
Tristemente noto per le sue rovinose eruzioni, di cui la più famosa è sicuramente quella che coinvolse Pomei ed Ercolano nel 79 d.C., è diventato ormai una delle componenti più suggestive e simboliche della città partenopea.
Non è un caso che il Vesuvio figuri anche in numerosi film quali appunto “Pompei” di Paul W. S. Andreson (2014), ma anche nella letteratura straniera, inglese soprattutto, e d’arte, comparendo in innumerevoli rappresentazioni di
pittori paesaggisti.
Pizza Style dedica un tributo speciale a questo simbolo partenopeo, proponendo una nuova, imperdibile offerta a tutti gli amanti di Napoli e della sua irripetibile arte gastronomica.
È ora possibile acquistare gli speciali piatti Vesuvio con simbolo AVPN e logo Arte del Pizzaiolo Napoletano, per arricchire di folclore e stile la propria attività!
Una nuova speciale dedica alla città di Napoli, che tanto ha regalato al mondo, per evidenziare ancora di più come tutti i suoi simboli siano collegati tra di loro dalla passione di chi vuole viverli e scoprirli.

Pulcinella, il volto di Napoli

Se la città di Napoli avesse un volto di umana sembianza, esso sarebbe senza alcun dubbio Pulcinella, una delle più popolari e antiche maschere, dalla personalità sfrontata, chiacchierona e che con la sua ironia si prende gioco dei potenti e dei politici.
L’origine di Pulcinella è molto, molto antica. Addirittura già in età paleocristiana era conosciuta un’entità dalle stesse caratteristiche fisiche e comportamentali della maschera, ma che aveva la precisa funzione di protezione dalle forze naturali e quelle soprannaturali.
Con l’arrivo del Cristianesimo la figura di Pulcinella scomparve, per essere poi recuperata nel 1500 ad opera di Silvio Fiorillo ne “La Commedia dell’Arte”, un attore che fu tra i primi ad interpretare questo servo scaltro ma dall’indole svogliata, che per vivere si adatta a fare un po’ di tutto: dal ladro al fornaio, dall’oste al contadino, girando per i vicoli della sua città alla ricerca di espedienti per sopravvivere o di occasioni per prendersi gioco dei ricchi.
Una delle particolarità di Pulcinella è quella di non esser capace di star fermo o di mantenere un segreto. Egli parla e sparla anche a sproposito con la sua voce stridula e curiosa: di qui il famoso detto “il segreto di Pulcinella” per indicare un fatto segretissimo, ma che è ormai di pubblico dominio.

Nelle sue fattezze, Pulcinella è spesso rappresentato il larghi calzoni bianchi ed una blusa bianca altrettanto grande. Sul viso, una mezza maschera di colore nero con un grande naso adunco e profondi solchi sulla fronte. In pochi sanno che quella mezza maschera è di un’espressione massima, come poche altre. Essa è in grado di adattarsi a pieno a qualsiasi tipo di sentimento espresso dalla bocca: dall’espressione più triste al sorriso più beffardo, dalla smorfia di scherno allo stupore più sincero.

Pizza Style, stile e qualità del pizzaiolo

Quando lo stile è sinonimo di garanzia

A partire dalla sua fondazione nel lontano 1984, l’obiettivo dell’AVPN (Associazione Verace Pizza Napoletana) è stato quello di tutelare, in Italia e nel mondo, la Pizza Napoletana Verace, realizzata quindi secondo le caratteristiche descritte nel Disciplinare Internazionale. Oltre al tutelare un prodotto gastronomico che si classifica tra i più conosciuti al mondo, l’AVPN si preoccupa anche di valorizzare, promuovere e diffondere il valore del pizzaiolo in quanto professionista universalmente riconosciuto, il cui prestigio è certamente aumentato da quando il mestiere di pizzaiolo è patrimonio dell’Unesco.

Sin da quando fondammo l’Associazione nel 1984,” afferma Antonio Pace, presidente dell’ AVPN, “ci siamo posti l’ obiettivo di valorizzare non solo la Vera Pizza Napoletana ma anche l’immagine del pizzaiolo, dando la giusta dignità a questo faticoso lavoro purtroppo non sempre riconosciuto per il suo reale valore. (…) È passato molto tempo da allora, e ritengo che uno dei compiti svolti dall’Associazione, insieme al far conoscere nel mondo la pizza napoletana, sia stato proprio quello di far nascere l’orgoglio di essere pizzaiolo valorizzando la loro professione e dando loro dignità anche attraverso giacche simili a quelle degli chef”.

Oltre l’arte, infatti, anche l’immagine si pone quale l’insieme di tutti gli elementi che definiscono la nostra identità. Pizza Style si preoccupa quindi di curare nei minimi dettagli tutto il merchandising di Vera Pizza Napoletana, attraverso la creazione di accessori personalizzabili che mescolano l’alta manifattura e la qualità dei materiali utilizzati ad un design che abbraccia tutti i simboli che hanno reso la città di Napoli famosa nel mondo e che mirano ad ottenere di una mise curata ed impeccabile: il pizzaiolo è così rivestito non solo di un’immagine più curata, ma anche di una nuova dignità.
Tutti gli accessori di Pizza Style, oltre a rendere la figura del pizzaiolo altamente professionale attraverso un’immagine ricercata, mirano anche ad esibire nell’aspetto la garanzia e la qualità che il marchio Vera Pizza Napoletana porta con sé, poiché chi espone il marchio Vera Pizza Napoletana offre un prodotto la cui qualità è tutelata, valorizzata e apprezzata in tutto il mondo.

“Noi dell’Associazione Verace Pizza Napoletana abbiamo sempre ritenuto il progetto Pizza Style nevralgico per il proseguo delle nostre attività” – conclude Antonio Pace – “poiché l’immagine del pizzaiolo passa non soltanto attraverso il suo prodotto, ma soprattutto attraverso un’immagine coordinata di tutto il locale e del personale operante all’interno. Sono le persone, con il loro impegno e la loro passione, a dare valore al prodotto finale”.

Corno Portafortuna Napoletano, origini

Tra mito e cultura, scopriamo le origini del portafortuna più celebre di Napoli

Chi ha avuto la fortuna di visitare Napoli almeno una volta nella vita, si sarà imbattuto certamente nel famoso “curniciello” portafortuna. Spesso, il corno portafortuna è stato il souvenir di viaggio più amato dai turisti, proprio perché racchiude in sé molto del carattere spiritoso, artistico e superstizioso di Napoli.

La tradizione lo vuole “tuosto, vacante, stuorto e cu’ ‘a ponta”, perché solo così si può allontanare il malocchio. E guai acquistarlo da sè! Il corno portafortuna deve essere ricevuto in regalo e realizzato a mano, così che le influenze positive di chi lo crea accompagnino sempre colui che lo porta.

Ma qual è l’origine del tipico corno rosso napoletano?
Curiosamente, la sua storia ha origine nel Neolitico, quando le corna degli animali simboleggiavano forza fisia e buona sorte. Da qui il particolare elmo con corna, indossato in occasione di molte battaglie.

È solo nel Medioevo, però, che si diffonde la convinzione che questo amuleto sia di buon augurio, e molti artigiani napoletani iniziano a realizzare a mano i primi autentici corni napoletani. Il materiale scelto era il corallo, non solo ritenuto già magico perché utile a scacciare il malocchio dalle donne incinte, ma anche per il colore rosso, ritenuto di buon auspicio per il suo legame con sangue e fuoco, simboli di vita.

Da quell’epoca ai giorni nostri, il corno portafortuna ha conosciuto sempre maggior successo e in ogni bottega del centro storico è possibil riconoscere l’inconfondibile sagoma.
Il corno è, infine, una delle più alte testimonianze del sincretismo culturale e religioso di Napoli, poiché mescola sacro e profano proprio come molti altri aspetti del quotidiano partenopeo.

Pizza Style rende omaggio a questo piccolo grande simbolo di Napoli in una nuova collezione di ceramiche fatte a mano, dove è possibile trovare proprio il famoso corno portafortuna.
Ordinalo ora su PizzaStyle.